Una risposta a “Pillola: favorevoli o contrari?”

  1. Mah, se fossi una donna non prenderei la pillola, e proprio per i motivi che cita il video, però devo dire che anche i cosiddetti “metodi naturali” non mi sembrano poi tanto “naturali”. Non sono “naturali” perché derivano da scoperte scientifiche di poche decine di anni fa, perché obbligano a lunghi periodi di astinenza, e, per una donna, anche perché impediscono di farlo proprio quando, nei giorni dell’ovulazione, il desiderio è ai massimi. Da sempre se si voleva cercare di distanziare le nascite l’uomo cercava di non “arrivare dentro”, e se non si voleva proprio più concepire non lo si faceva più. Oggettivamente è l’unico comportamento veramente naturale al 100%. Poi la conoscenza dei giorni fertili è sicuramente una risorsa in più, può fare comodo se lo si vuole poter fare con la quasi certezza di non concepire, ma secondo me ha comunque una componente di “innaturale”. Se si accetta volentieri un “pearl index” maggiore se ne può tranquillamente fare a meno senza effetti collaterali (esperienza personale), e non ho mai capito cosa ci sia si sbagliato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *