Fiducia totale nei metodi naturali: ecco perché

L’anatomia umana non finisce mai di stupire: donne sapete di avere le Tasche di Shaw?

Facciamo un salto indietro, focus sul metodo Billings: per applicare le regole del metodo è necessario registrare ogni giorno la SENSAZIONE che si avverte a livello dei genitali esterni e il tipo di MUCO osservabile. La sensazione infatti sarà fondamentale coglierla durante lo svolgimento della propria vita quotidiana (mentre si canta, mentre si corre, mentre si stira…) Apparentemente semplicissimo, anzi, assolutamente facilissimo, solo questione di abitudine. Questo metodo, se ben imparato con tanto di insegnante qualificata, per chi evita il concepimento ha un tasso di gravidanza pari allo 0-1%. Ma come è possibile?

La ricca  innervazione sensitiva della vulva trasmette alla donna la sensazione data dalla discesa del muco che parte dal collo dell’utero, in cui è prodotto, e arriva ai genitali esterni. La donna è capace di individuare da sola l’andamento fertile tipicamente crescente verso il picco (ad esempio da sensazione di asciuttezza passerà ad umidità,  poi virerà sempre più verso il ventaglio di sensazioni di bagnato, fino ad un massimo). Ed ecco… il repentino cambiamento: la donna percepirà improvvisamente uno spegnimento dell’intensità provata, grazie alle Tasche di Shaw, che sotto effetto degli ormoni asciugano il muco che attraversa la vagina, rendendo la sensazione a livello vulvare più asciutta rispetto ai giorni precedenti.

I segnali di fertilità sono tanti e sono strettamente collegati con il ciclo ormonale, che di fatto ci rende periodicamente fertili: gli ormoni infatti modificano l’endometrio all’interno dell’utero per renderlo ciclicamente ospitale per l’uovo fecondato, modificano il tipo di muco prodotto dalle cellule della cervice e permettono la maturazione della cellula uovo. Di conseguenza ci sono sintomi osservabili empiricamente quali: il tipo di muco differente durante il periodo fertile (visibile),  l’innalzamento della temperatura basale ad avvenuta ovulazione (misurabile), la sensazione vaginale periodicamente diversa (percepibile), la chiusura della cervice in periodo infertile e l’apertura in periodo fertile (tangibile), il cambiamento dell’odore della pelle della donna fertile (stimolo olfattivo), le modifiche del seno (tangibile), la variazione del desiderio sessuale (percepibile) etc…

(cervice tangibile e visibile nei 4 periodi del ciclo)

Da tutto ciò nascono i vari metodi naturali che si basano sullo studio specifico di alcuni tra questi segnali. Tutti richiedono disciplina e costanza, ma indipendentemente dalla scelta che farete, diffonderanno serenità e libertà.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *