Atelier Love Generation: riconciliarsi con la propria immagine

 

L’intenzione  è quella di raccontare la verità sul nostro corpo sessuato, sulla contraccezione e gravidanza, su noi stesse: amarsi apre alla relazione e insegna ad amare l’altro, è la prima indicazione del libretto di istruzioni dell’amore, scritto dentro ciascuno di noi, laddove abbiamo già tutte le risorse. Per amare me stessa devo conoscermi, per accettare la mia immagine devo capire il valore del mio corpo e la dignità della mia persona.

Maria Dolores Agostini

Atelier Love Generation: riconciliarsi con la propria immagine

di Thérèse Hargot

Si erano messe in posa, si erano fatte fotografare senza trucco. Lasciarsi guardare, felicità o supplizio. Guardare in modo benevolo per cogliere quell’ istante di grazia, quello scoppio di risa, quel non so che che  rende sublimi. Osare il bianco e nero per esaltare il viso, simbolo di individualità.

Questi adolescenti ci hanno provato. Qua sotto troverete una piccola selezione delle loro foto. Nessun ritocco, niente Photoshop! Ho semplicemente rafforzato il contrasto tra bianco e nero. Erano settanta. Le altre foto sono venute alcune volte un po’ sfocate, troppo chiare o troppo scure… Ma non fa nulla, non è quello l’importante.

Non era che un pretesto per condividere fra giovani ragazze e giovani donne, la fatica che facciamo troppo spesso ad apprezzarci. Nel rispetto e nell’ascolto reciproco, hanno riflettuto su questa particolare esperienza. Hanno dato un nome alle loro emozioni. Abbiamo parlato di quei complessi che ci tormentano, che ci bloccano in noi stesse.

Allora, attraverso esercizi diversi ci siamo prese il tempo per amarci. Al posto di lasciarsi andare, questo amore verso se stesse incoraggia a prendersi maggior cura del proprio aspetto fisico, a sottolineare ciò che c’è di buono in noi.

Poiché la bellezza della persona che si accetta apre all’altro, è un invito all’amore.

 

Thérèse Hargot

Tradotto per Monte di Venere da Elisa Mencarini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *