I bambini: da soggetti a oggetti

I bambini piangono.
Lo fanno molto prima che il loro pianto abbia un suono: tramite un’ecografia, ad esempio, anche un bambino nell’utero materno, si esercita aprendo e chiudendo la bocca. Non appena nascono, per lo più sono facilitati se succede dopo un travaglio e un parto naturali (le nascite un po’ burrascose, stancano anche i piccini) e se sono accolti con calma e rispetto, emettono i primi vagiti. Leggi tutto “I bambini: da soggetti a oggetti”

Raffaella e Ciro, innamorati dell’amore e… dei metodi naturali

Pubblichiamo il racconto dell’esperienza di coppia di Raffaella e Ciro, testimoni dell’amore coniugale supportato dai metodi naturali.

Dopo dodici anni di matrimonio crediamo fermamente che la sessualità e l’amore sono un cammino nel quale occorre procedere lentamente, che richiede volontà, pazienza e libertà. Sentiamo che è un edificio che costruiamo giorno per giorno, mattone su mattone. Leggi tutto “Raffaella e Ciro, innamorati dell’amore e… dei metodi naturali”

Appunti, riflessioni-conferenza dott.ssa Sanese

L’amore non è soltanto un sentimento, ma è uno di quegli aspetti che costituiscono l’io. Quando trattiamo dell’amore quindi andiamo alla scoperta dell’essenza del nostro essere.

Un recente gruppo di ricerca in campo neurologico ha dimostrato che le persone che hanno almeno cinque relazioni significative nella loro vita di cui occuparsi e su cui contare si ammalano di meno sia a livello fisico che psicologico. Questo dato scientifico conferma quanto abbiamo appena detto.

Dell’amore è difficile parlare in maniera sistematica poiché si tratta di una luce inafferrabile, di un mistero, vale a dire di un’evidenza che non si può possedere. Leggi tutto “Appunti, riflessioni-conferenza dott.ssa Sanese”

Metodo Billings vs malattia: uno a zero!

Una classica obiezione che viene fatta di fronte alla proposta di usare i metodi naturali è “che funzionano solo per chi ha un ciclo regolare e perfetto”, purtroppo questo retaggio viene dal passato, quando era diffuso il metodo di Ogino-Knaus, che effettivamente per poter essere applicato al meglio richiedeva una regolarità mestruale che oggi sappiamo essere inverosimile, a causa del fatto che il ciclo mestruale è influenzato da vari fattori quale ad esempio lo stress. Leggi tutto “Metodo Billings vs malattia: uno a zero!”